Da lunedì le lezioni in presenza si svolgeranno esclusivamente per gli studenti delle prime e seconde classi.

Gli studenti delle terze, quarte e quinte seguiranno le lezioni in didattica digitale integrata (c.d. didattica a distanza).

Per quanto concerne i corsi e sportelli PAI, continueranno esclusivamente per gli studenti che frequentano la seconda classe, mentre gli sportelli inizieranno alle h. 14.00 ed i corsi dalle h. 15.00 alle h. 17.00

A tutti gli studenti

         Dall’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia è giunta alla scuola la richiesta di un monitoraggio degli spostamenti casa-scuola degli studenti su sollecitazione dell’Assessore regionale ai trasporti Giovanni Giannini.

         Il monitoraggio è rivolto a tutti gli studenti pugliesi delle scuole superiori. Si tratta di un modulo di Google con quattro domande (denominazione della scuola, comune della scuola, comune di residenza, mezzo di trasporto pubblico utilizzato) e si dovrà rispondere entro giovedì 5 novembre p.v.-

         La preghiera è che lo compiliate tutti. Il link del questionario è il seguente: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfE_gkN3X4Yb8iCB4Z4qYLIKn-aPjb8hU-z5LAzckD4Lugb4A/viewform

Come è noto negli scrutini di giugno scorso tutti gli studenti sono stati ammessi al successivo anno, pur in presenza di una o più insufficienze.

Per questi casi l’O.M. 11/2020 prevede che le attività relative al recupero delle insufficienze dei singoli studenti, i piani di apprendimento individualizzati (P.A.I.), siano parte integrante delle attività del primo quadrimestre del nuovo anno scolastico. A tal fine la scuola ha programmato una serie di corsi e sportelli didattici.

In allegato vi è il calendario dei corsi e degli sportelli, le cui attività avranno inizio mercoledì 14 p.v.

Le classi e le sezioni riportate nel calendario sono ovviamente relative all’anno scolastico 2019-2020.

Nella prima mattinata di domani gli studenti riceveranno in classe il calendario delle attività con ulteriori precisazioni.

Calendario corsi e sportelli PAI

Criteri per la concessione in comodato d’uso di libri di testo e kit didattici  

Come già anticipato, la nostra scuola ha ottenuto un finanziamento per l’acquisto di libri, kit didattici ed altro materiale ed attrezzature ad uso didattico da concedere in comodato gratuito destinato agli studenti provenienti da famiglie in condizioni di disagio economico, anche in conseguenza dell’emergenza dell’epidemia da COVID-19.
Coloro che intendono beneficiare dei testi in comodato dovranno presentare, debitamente compilata, la domanda in allegato.        
I criteri per beneficiare della concessione in comodato dei libri di testo sono i seguenti:

  • un indicatore I.S.E.E. non superiore a € 10.632,94 (la somma corrisponde al limite previsto dalla Determina Dirigenziale della Regione Puglia n. 43 del 28/04/2020 per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo);
  • una quota del 20% sarà riservata agli studenti di famiglie che hanno perso il lavoro a seguito dell’emergenza da COVID-19, documentata dal certificato dello stato di disoccupazione, anche in questo caso si terrà conto dell’indicatore I.S.E.E.,;
  • potranno essere accolte anche le domande da parte di famiglie con un indicatore I.S.E.E. superiore a € 10.632,94, qualora le domande di cui ai punti 1 e 2 non abbiano esaurito la disponibilità dei libri di testo acquistati dalla scuola;
  • le domande saranno accolte sulla base della graduatoria fino all’esaurimento dei testi disponibili.
  • il termine ultimo per la presentazione delle domande è  prorogato al 31 ottobre 2020;
  • le domande, in ragione dell’emergenza in corso, dovranno essere inviate via mail all’indirizzo della scuola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le graduatorie saranno redatte da una commissione nominata a tal fine.

 Modulo per la richiesta di concessione di libri di testo in comodato gratuito

 

Con l’Ordinanza in oggetto nella Regione Puglia è stato imposto l’obbligo dell’uso delle mascherine anche nei luoghi aperti.

L’Ordinanza prevede delle specifiche disposizioni relative agli spazi antistanti e di pertinenza degli edifici scolastici. Si riporta di seguito uno stralcio dell’Ordinanza:

“ ... è fatto obbligo durante l’intera giornata, di usare sempre e comunque protezioni delle vie respiratorie negli spazi all’aperto di pertinenza di luoghi e locali aperti al pubblico, nonché in tutte le aree pertinenziali delle scuole di ogni ordine e grado o antistanti ad esse (come ad esempio piazzali e marciapiedi davanti agli ingressi e alle uscite degli istituti scolastici), nonché in tutti i luoghi di attesa, salita e discesa del trasporto pubblico, fermo restando il divieto di assembramento e l’obbligo di rispettare il distanziamento fisico.”