Nel D.P.C.M. 4 marzo 2020, nello stesso articolo in cui si dispone la sospensione delle attività didattiche, si prevede che i dirigenti scolastici debbano attivare modalità di didattica e distanza.

         Lo scrivente ha valutato la possibilità di adottare strumenti per la didattica a distanza, quali ad esempio G-Suite for Education, con funzioni quali Hangouts Meet. Tali soluzioni non sono tuttavia attuabili in brevissimo tempo, prevedono a monte una pianificazione delle attività nonché il possesso da parte di tutti gli studenti di un PC e di una connessione a banda larga ad internet.

         In ragione di ciò si è concordato che il periodo di sospensione delle attività didattiche sia dedicato nei prossimi giorni ad attività di recupero e consolidamento su temi ed argomenti già oggetto di spiegazione in classe.

         Le attività da svolgere e il relativo materiale didattico, nonché le modalità di comunicazione con i docenti saranno resi noti a breve.

         Nello specifico la piattaforma SCUOLANEXT (https://www.portaleargo.it/argoweb/famiglia/common/login_form2.jsp) consente di caricare, attraverso alcune applicazioni, consegne, materiali, compiti, link, ecc. cui è possibile accedere sia mediante un PC che con uno smartphone.

         Si invitano genitori e studenti a seguire le comunicazioni sul sito della scuola e sulle pagine Facebook ed Instagram, nonché ad aprire frequentemente la piattaforma SCUOLANEXT.

Il Dirigente Scolastico
Savino Gallo

 

Nella Gazzetta Ufficiale del 1° marzo 2020 è stato pubblicato il D.P.C.M. 1° marzo 2020 recante le misure di cui all’oggetto.

         Corre l’obbligo di precisare che gran parte delle misure riguardano i comuni da cui si è originata l’epidemia, riportati nell’allegato 1 (Bertonico; Casalpusterlengo; Castelgerundo; Castiglione D'Adda; Codogno; Fombio; Maleo; San Fiorano; Somaglia; Terranova dei Passerini; Vo'), le regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e le province di Pesaro-Urbino e Savona (allegato 2), le province di Bergamo, Lodi, Piacenza, Cremona (allegato 3).

         Per quanto concerne il territorio nazionale, sono previste le misure di informazione e prevenzione che seguono.

Vanno seguite ed esposte al pubblico le seguenti misure igieniche (allegato 4):
a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
c) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
d) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
e) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
f) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
g) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate.

         Chiunque dal 15 febbraio abbia soggiornato nelle zone a rischio identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità o abbia sostato nei comuni di cui all’allegato 1 è tenuto a comunicare la circostanza al proprio medico di famiglia e alla A.S.L. competente (art. 3).

         Sono sospesi fino al 15 marzo 2020 i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado (art. 4, comma 1, lett. a).

         La riammissione a scuola per assenze dovute a malattia infettiva di durata superiore a cinque giorni, avviene, fino alla data del 15 marzo 2020, dietro presentazione di certificato medico, anche in deroga alle disposizioni vigenti (art. 4, comma 1, lett. b).

         Il testo integrale del provvedimento può essere scaricato dal seguente link https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2020-03-01&atto.codiceRedazionale=20A01381&elenco30giorni=true

 

La Regione Puglia, con delibera n. 102 del 04/02/2020 ha approvato criteri e modalità di assegnazione delle borse di studio per l’a.s. 2019/2020 per gli studenti delle superiori.

L’avviso è scaricabile dal seguente link  Assegnazione borse di studio a.s. 2019/2020 scuola secondaria di secondo grado - Avviso pubblico

Gli interessati possono presentare la domanda esclusivamente on-line al seguente indirizzo internet https://www.studioinpuglia.regione.puglia.it/ fino alle h. 12.00 del 13/03/2020.

Per aver diritto alla borsa di studio i richiedenti dovranno essere in possesso di attestazione ISEE non superiore a € 10.632

Sono aperte le iscrizioni di giovani e "meno giovani" ai corsi di istruzione per adulti, meglio noti come corsi serali. A metalli ed oreficieria nel prossimo anno scolastico si affiancano i corsi di liceo artistico, indirizzo design per arte della ceramica e arte dell'arredamento e del legno.
Per le iscrizioni gli interessati possono rivolgersi alla segreteria della scuola (sig.ra Montanino) o inviare il modulo di adesione allegato, debitamente compillato, o una richiesta via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domanda iscrizione Istruzione per adulti (corso serale) a.s. 2020-2021

 

Dal 31 gennaio la piattaforma del Ministero dell'Istruzione non consente più ai genitori di poter inviare la domanda di iscirizione alle scuole. La piattaforma resta tuttavia accessibile alle scuole.

I genitori che per qualche ragione non avessero potuto inviare la domanda di iscrizione alla nostra scuola possono rivolgersi alla Segreteria dell'istituto dalle h. 8.00 alle h. 13.15 dal lunedì al sabato e dalle h. 15.00 alle h. 18.00 di martedì e giovedì.